Prima la 'bravata' con lo scooter, poi la minaccia: "E' pericoloso prendersela con un foggiano". Arrestato

Dopo aver minacciato il passante che lo aveva ripreso per il suo comportamento pericoloso, si è scagliato anche contro la polizia colpendo un agente con un pugno. Bloccato e ammanettato, il 30enne è stato arrestato

Immagine di repertorio

Scooterista indisciplinato quello arrestato dalla polizia con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Il fatto è successo a Rimini, dove a finire in manette è stato un 30enne foggiano che, col proprio due ruote, stava percorrendo una strada chiusa al traffico. Come riporta RiminiToday.it, a dare l'allarme per la pericolosa bravata è stato un cittadino che ha ripreso il giovane per il suo comportamento. Per tutta risposta, il 30enne ha iniziato ad insultare l'uomo facendogli capire che era pericoloso prendersela con un foggiano.

Per nulla intimidito, il passante ha avvisato una pattuglia della polizia che si trovava nei pressi e quando il pugliese si è accorto di quello che stava accadendo ha iniziato ad insultare quello che riteneva un "delatore". Nonostante gli agenti cercasso di calmarlo, lo scooterista si è fatto sempre più aggressivo e, dalle parole, è passato ai fatti fino a sferrare un pugno a un componente della pattuglia. Bloccato e ammanettato, il 30enne è stato arrestato e portato in questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

  • Coronavirus, negativi i test su tutti i casi sospetti in Puglia

  • Scacco matto alla pericolosa 'Banda del Buco', otto arresti tra Foggia e San Severo: i nomi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento