Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Rimini: foggiano denuncia smarrimento di un assegno, ma viene arrestato

Il 35enne risultava essere sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Nelle sue tasche 2900 euro

E’ entrato in una caserma dei Carabinieri di Rimini per denunciare lo smarrimento di un assegno bancario, ma è stato arrestato.

Infatti che in quel momento l’uomo si sarebbe dovuto trovare a Foggia poiché sottoposto alla misura della sorveglianza speciale e obbligato a soggiornare nel suo comune di residenza.

Al 35enne foggiano con vicende penali a carico, la 'gita' sulla Riviera é costata l'arresto. Gli uomini dell'Arma lo hanno bloccato in seguito ad una verifica sulla banca dati della Polizia dalla quale risultava essere sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, emessa dal Tribunale di Foggia il 17 febbraio 2006 e ripristinata proprio lo scorso 18 gennaio 2012 dopo un periodo di carcerazione.

Perquisito, il 35enne è risultato in possesso di 2.900 euro - somma sulla cui provenienza si stanno svolgendo le verifiche del caso - e trattenuto all'interno delle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

(ANSA)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini: foggiano denuncia smarrimento di un assegno, ma viene arrestato

FoggiaToday è in caricamento