A spasso su una 'Vespa' rubata a Trani, ma si imbatte nei carabinieri: nei guai 24enne a Borgo Tressanti

I militari hanno fermato un 24enne di origini somale, senza fissa dimora ma regolare sul territorio nazionale, sorpreso in sella ad una Vespa priva di targa risultato provento di furto, perpetrato il 19 settembre 2018 a Trani 

Immagine di repertorio

Controlli "dedicati" al borgo periferico di Tressanti, dove i carabinieri hanno arrestato un giovane di origini somale sorpreso su di una vespa rubata.

Proseguono dunque senza sosta i controlli da parte dei militari della Compagnia di Cerignola nella borgata alla estrema periferia della città ofantina, per prevenire e reprimere situazioni di illegalità. Alcuni giorni fa i militari della Sezione Radiomobile del NORM hanno fermato un 24enne di origini somale, senza fissa dimora ma regolare sul territorio nazionale, sorpreso in sella ad una Vespa priva di targa.

All’esito del controllo il ciclomotore è risultato provento di furto, perpetrato il 19 settembre 2018 a Trani. Il mezzo è stato sequestrato ed il 24enne è stato sottoposto a fermo per ricettazione e, dopo le formalità di rito, su disposizione della Autorità Giudiziaria, è stato associato alla casa circondariale di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Incidente stradale sulla Statale 89: auto perde il controllo e finisce contro un muro, a bordo tre persone

  • Assalto armato a un portavalori: paura e fuga, ritrovata la Jeep dei banditi e una targa clonata intestata a un'auto del Foggiano

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento