Tenta di denunciare la moglie, ma i carabinieri lo riconoscono e lo arrestano: era ricercato da 5 anni

Si chiama Mihai Viorel Tolea, il cittadino rumeno arrestato a Cerignola. L'uomo si era recato presso la locale caserma per denunciare la moglie, ma i militari hanno scoperto che su di lui pende una condanna per alcuni reati commessi a Milano

Mihai Viorel Tolea

Una storia piuttosto singolare, quella accaduta a Cerignola, dove è stato arrestato Mihai Viorel Tolea, cittadino di origini rumene.

I fatti risalgono a qualche giorno fa, quando l’uomo si è recato presso la locale caserma dei carabinieri, con l’intento di sporgere denuncia contro la propria moglie. Il gesto si è rivelato un clamoroso “autogol”, perché i carabinieri hanno subito riconosciuto Tolea come un pregiudicato ricercato da circa 5 anni dagli uomini della Questura di Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo è stato infatti condannato con sentenza definitiva, per i reati di circonvenzione di incapace (riuscì a sottrarre oltre 100mila euro a un’anziana donna) e furto in abitazione, commessi anni fa nel capoluogo lombardo. Tolea è stato pertanto arrestato, e una volta notificatogli il provvedimento del Giudice milanese, è stato rinchiuso nel carcere di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

  • Coronavirus: 75 casi in provincia di Foggia, in Puglia sono 301 e tre morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento