Cronaca Manfredonia

Coppie rapinate in casa e minacciate di morte: in carcere 24enne

E' accaduto il 15 novembre 2013. Due le coppie di romeni rapinate a Ippocampo, lo stesso giorno. L'ordine di carcerazione è stato emesso a carico di Cobzaru Bobi Julian

Entrarono in un’abitazione spacciandosi per carabinieri, ma riempirono di botte e minacciarono di morte due fratelli romeni – invitandoli a non riferire dell’accaduto alle forze dell’ordine - per poter asportare dei soldi, un pc portatile, un telefono cellulare e alcuni pacchetti di sigarette. L’episodio risale al 15 novembre scorso in località Ippocampo. Oggi i carabinieri di Manfredonia hanno tratto in arresto il 24enne di nazionalità rumena Cobzaru Bobi Julian, dando così esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso nei suoi confronti dalla Procura Generale della Repubblica di Bari – Ufficio Esecuzioni Penali - dovendo espiare una pena residua di quasi sei mesi di reclusione per rapina, estorsione e furto.

Quando i malviventi si allontanarono, gli occupanti rapinati si accorsero che la stessa cosa era capitata a una coppia di connazionali presente nell’abitazione accanto, dove per accedere avevano sfondato la porta d’ingresso. Una volta dentro avevano asportato due pc portatili obbligandoli, in cambio della restituzione della merce, a cui la giovane coppia teneva particolarmente, a raccogliere delle olive in un campo di Manfredonia per loro conto, ovviamente senza alcun compenso ed al solo fine di riavere la merce di proprietà asportata.

Il giorno stesso i vicini denunciarono il tutto ai carabinieri di Manfredonia, riconoscendo, dal fascicolo fotografico i due responsabili, tratti in arresto. Il 24enne è stato associato alla casa circondariale di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppie rapinate in casa e minacciate di morte: in carcere 24enne

FoggiaToday è in caricamento