menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trinitapoli, rapina alla Monte dei Paschi di Siena: arrestato cerignolano

Il 21enne si trovava già in carcere a Trani per una tentata rapina ai danni dell'omonima filiale di Canosa Di Puglia. L'uomo era entrato in banca a volto scoperto ed è stato tradito dalle telecamere

I militari della Stazione Carabinieri di Trinitapoli hanno arrestato M.F., classe 1990, censurato di Cerignola, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Foggia, per “rapina aggravata” ai danni della filiale della “Banca Monte dei Paschi di Siena” sita in Corso Garibaldi n.57 a Trinitapoli.

Il 20 settembre scorsotre uomini, travisati e disarmati, hanno fatto irruzione nella banca riuscendo a portare via circa 5mila euro. Il primo ad entrare è stato un soggetto a volto scoperto e con occhiali da sole. Indossato il passamontagna il malvivente ha cominciato ad urlare all’impiegato “Dammi i soldi”, intimandogli di sbloccare le porte d’accesso per consentire ai complici di entrare.

I carabinieri di Trinitapoli, dopo aver visionato attentamente i fotogrammi dell’impianto di videosorveglianza della banca, hanno confrontato l’immagine del giovane a volto scoperto con una serie di fotografie contenute nella banca dati in uso alle forze di polizia, riuscendo così ad identificare il giovane rapinatore confrontando la sua effige all’interno della banca con quella di un giovane arrestato il successivo 26 settembre dai militari del 112 di Canosa di Puglia per una tentata rapina ai danni della filiale della banca “Monte Paschi di Siena”, corrispondente a quella di M.F. di Cerignola.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata notificata al ragazzo presso la casa circondariale di Trani dove si trovava detenuto per la tentata rapina del 26 settembre scorso a Canosa di Puglia.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento