Rapinatori armati, paura al 'Decò': il colpo fallisce, preso un 19enne (si cerca il suo complice)

Il giovane è stato arrestato nell'ambito di un intervento congiunto di polizia e carabinieri, e dovrà rispondere del reato di tentata rapina (in concorso con altri soggetti non ancora identificati) e porto abusivo di armi

Immagine di repertorio

E' un 19enne foggiano, il giovane arrestato nella serata del 2 novembre scorso, in via Gentile, per la rapina tentata ai danni del supermercato 'Decò', in via Gentile, a Foggia.

Il giovane è stato arrestato nell'ambito di un intervento congiunto di polizia e carabinieri, e dovrà rispondere del reato di tentata rapina (in concorso con altri soggetti non ancora identificati) e porto abusivo di armi. In particolare nel corso di un servizio di controllo del territorio agenti delle Volanti nel transitare in via Gentile, notavano un uomo che richiamava la loro attenzione con le braccia alzate. Si trattava del responsabile del supermercato,  il quale aveva appena subito una tentata rapina ad opera di due individui travisati, di cui uno armato di pistola.

Immediatamente gli agenti allertavano la centrale operativa e si mettevano all’inseguimento di due persone viste arrampicarsi oltre la recinzione dei condomini adiacenti. In poco tempo intervenivano sul posto altre pattuglie, con tutti gli intervenuti sulle tracce dei fuggitivi e di lì a poco, uno dei rapinatori veniva bloccato dagli operatori, mentre l’altro si dava alla fuga. Nei pressi veniva anche rinvenuta una Fiat 500 provento di furto, con a bordo guanti in lattice, un cappellino da baseball ed una felpa.

Tutto il materiale veniva sottoposto a sequestro, mentre l’autoveicolo veniva restituito al proprietario. Anche l’arma utilizzata dai malviventi, rinvenuta nei pressi di un cassonetto per la spazzatura veniva sequestrata.  Il giovane tratto in arresto, dopo le formalità di rito, veniva condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione della locale Procura della Repubblica. La rapina non è andata a buon fine grazie al tempestivo intervento delle Forze di Polizia. Sono in corso indagini per addivenire all’identificazione dei complici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento