Rapina al Convì di via Onorato, 31enne incastrato da telecamere e dagli esami del Ris

I carabinieri hanno arrestato il 31enne Lhabib Bouhgazi, di nazionalità marocchina, per la rapina messa a segno la mattina del 13 giugno dello scorso anno. Si cerca il suo complice

Rapinatore in fuga

Incastrato dalle telecamere, inchiodato dagli esami tecnici del Ris su prove biologiche e impronte digitali. Così, i carabinieri hanno arrestato il 31enne Lhabib Bouhgazi, di nazionalità marocchina, per una rapina messa a segno la mattina del 13 giugno dello scorso anno, ai danni del supermercato Convì, allora presente in via Onorato, a Foggia.

Il bottino della rapina fu di mille euro; i due rapinatori – entrambi a volto coperto, uno armato di coltello – fuggirono a piedi per le vie limitrofe, disfacendosi lungo la fuga degli abiti utilizzati durante il colpo, abbandonati sotto un’auto in sosta. Giunti sul posto, i carabinieri raccolsero e testimonianze dei presenti, che riuscirono a fornire una descrizione abbastanza dettagliata dei due rapinatori, soprattutto in merito agli abiti indossati.

Durante le indagini, i militari hanno recuperato parte degli indumenti indossati dai rapinatori nonché una busta utilizzata dagli stessi per raccogliere il denaro. I reperti sono stati analizzati dal Ris e l’attività ha permesso di evidenziare nella busta di plastica le impronte digitali del cittadino marocchino, già presente in banca dati. L’identificazione dello stesso è avvenuta dal confronto con le immagini dei sistemi di videosorveglianza.

Le ricerche dell’uomo sono durate alcuni giorni, poiché rese difficili dallo stato di clandestinità dell’uomo. Il 31enne è stato poi rintracciato in zona stazione e associato alla casa circondariale di Foggia. Bouhgazi è stato arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Foggia su richiesta della Procura della Repubblica e dovrà rispondere di concorso in rapina aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento