menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Violenta rapina in casa: 39enne tetraplegico colpito con il calcio di una pistola, giovane donna gli porta via l'oro

La polizia ha individuato e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria una donna di 24 anni, Elena Isaura Matej, nata in Romania e pregiudicata per reati contro il patrimonio. E' accusata del reato di rapina

Irrompe nell'abitazione di un 39enne tetraplegico, poi - minacciando l'uomo con una pistola e colpendolo con il calcio dell'arma -  gli porta via tutti gli oggetti in oro presenti in casa. E' accaduto a San Severo, dove a distanza di alcune settimane dalla brutta rapina, gli agenti del commissarialo cittadino hanno rintracciato e sottoposto a fermo la presunta responsabile.

Si tratta di una donna di 24 anni, Elena Isaura Matej, nata in Romania, pregiudicata per reati contro il patrimonio. Nel dettaglio, la stessa, lo scorso 25 luglio, si rendeva responsabile di una rapina ai danni di un sanseverese, il quale veniva aggredito dalla donna mentre si trovava nella propria abitazione. In particolare, la malfattrice, minacciando con una pistola la vittima inerme e colpendolo, altresi, con il calcio dell'arma, riusciva ad impossessarsi di alcuni monili in oro, dileguandosi subito dopo.

Nella mattina di ieri, il malcapitato, ha incontrato casualmente la donna, riconoscendola senza ombra di dubbio. In conseguenza di ciò, ha richiesto l'intervento della polizia, che ha provveduto a bloccare la Matej e, a seguito dei successivi accertamenti, a sottoporla a fermo di polizia giudiziaria per rapina. Dopo le formalità di rito, la stessa è stata associata alla Casa Circondariale di Foggia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento