I carabinieri di San Severo arrestano pusher sannicandrese

L'uomo conservava le dosi di marijuana in un casolare nel paesino di Lesina. Nella cassaforte della sua abitazione sono stati rinvenuti semi di cannabis

Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Con questa accusa i carabinieri di San Severo sono riusciti a trarre in arresto un 34enne, grazie anche al lavoro dei militari di San Nicandro Garganico e Lesina.

Il pusher spesso si recava in un casolare di Lesina dove i militari del 112 hanno rinvenuto centinaia di buste di cellophane di varie dimensioni contenenti inflorescenze di marijuana, un utensile indispensabile per saldare le confezioni di plastica, dei bilancini di precisione occultati sotto la cuccia del cane, dei bidoni di plastica con le confezioni termo sigillate e barattoli di vetro con la marijuana dentro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’abitazione sannicandrese di T.N., nascosto in una cassaforte, è stato trovato un contenitore in legno con all’interno numerosi semi di cannabis. L’uomo è stato arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Lucera a disposizione della competente autorità giudiziaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento