Cronaca Centro - Stazione / Viale XXIV Maggio

Litiga con connazionale e si avventa contro la polizia: caos in viale XXIV maggio

Ancora da chiarire i motivi del violento litigio. Per ristabilire l'ordine, è stato reso necessario l'intervento della polizia e un cittadino marocchino di 35 anni è stato arrestato per lesioni, resistenza e violenza a pubblico ufficiale

Ingiurie, urla spintoni. In via XXIV maggio, sul viale della stazione a Foggia, un litigio tra due cittadini di nazionalità marocchina ha rischiato di trasformarsi in rissa, coinvolgendo anche supporter dei due contendenti. Ancora da chiarire i motivi del litigio, avvenuto alle 18.50 di ieri quando, per ristabilire la calma, è stato reso necessario l’intervento della polizia.

All’arrivo della volante sul posto, la situazione era ancora tesa. Mentre uno dei due soggetti coinvolti ha approfittato della confusione generale per fuggire, l’altro – 25enne già pregiudicato – si è avventato contro gli operatori, cercando di sferrare al loro indirizzo calci e pugni. Bloccato (nonostante le resistenze) e accompagnato in questura, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Nella colluttazione ingaggiata per bloccare il 25enne, due degli agenti intervenuti hanno riportato alcune lesioni lievi, giudicate guaribili in pochi giorni. Dato lo stato di alterazione dell’uomo al momento del suo arresto, lo stesso è stato accompagnato in ospedale per accertamenti e cure del caso, dove è piantonato dalla polizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con connazionale e si avventa contro la polizia: caos in viale XXIV maggio

FoggiaToday è in caricamento