E' agli arresti domiciliari con l'accusa di tentato omicidio, ma a portata di mano ha una pistola clandestina

L'uomo, già arrestato per un reato analogo, è è stato tradotto presso la casa circondariale del capoluogo e ieri mattina, dopo la convalida dell’arresto, è stato condannato ad un anno e quattro mesi di detenzione domiciliare

L'arma sequestrata

Già sottoposto agli arresti domiciliari, viene trovato dai carabinieri in possesso di una pistola clandestina. Per questo motivo, a San Nicandro Garganico, lo scorso lunedì, i militari della locale Stazione Carabinieri, unitamente a quelli del Nucleo Cinofili di Modugno, hanno tratto in arresto Roberto Ciro Senisi, 31enne del posto, già conosciuto dalle forze dell’ordine, poiché, nonostante fosse sottoposto alla custodia cautelare domiciliare in attesa di essere giudicato per un tentato omicidio commesso il 17 marzo scorso, all'esito di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di una pistola semiautomatica Glock cal. 9x19, ben nascosta in un vano ricavato all’interno di un divano, con il numero di matricola abraso, completa di 15 cartucce nel caricatore.

Senisi, su disposizione della Procura della Repubblica di Foggia, è stato tradotto presso la casa circondariale del capoluogo e ieri mattina, dopo la convalida dell’arresto, a seguito di rito abbreviato è stato condannato ad un anno e quattro mesi di detenzione, e nuovamente sottoposto alla detenzione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento