rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Peschici

Paura in un ristorante: disturba i clienti, prende un coltello da cucina e minaccia di morte i carabinieri

E' accaduto a Peschici. L'arresto dei carabinieri di Vico del Gargano, nell'ambito dell'operazione 'Alto Impatto'

Nell'ambito dell'ultima operazione 'Alto Impatto' del 18 marzo, i carabinieri della Compagnia di Vico del Gargano hanno arrestato uomo a Peschici: il 41enne, dopo aver disturbato gli avventori di un ristorante, ha opposto resistenza ai militari impugnando un coltello da cucina e minacciandoli di morte. I militari dell'Arma di San Giovanni Rotondo hanno arrestato a San Marco in Lamis un soggetto sottoposto a regime degli arresti domiciliari: il 33enne, durante un controllo, li ha aggrediti spintonandoli.

Il personale del locale commissariato di pubblica sicurezza di Cerignola, ha tratto in arresto tre ragazzi. Il 21enne, 24enne e 28enne, mentre viaggiavano a bordo di un'autovettura, nel tentativo di sottrarsi ad un controllo di polizia, hanno abbandonato il veicolo per darsi alla fuga. Raggiunti e bloccati nelle vie del centro, hanno aggredito i poliziotti. 

A San Severo gli uomini del locale commissariato hanno tratto in arresto una donna di 52 anni, per il reato di detenzione di sostanza stupefacente, in esecuzione di un ordine di carcerazione alla pena di anni 5 e mesi 4 di reclusione. Nel 2018, unitamente ad altri soggetti, era stata sorpresa mentre impacchettava 2 kg di sostanza stupefacente, eroina e cocaina, confezionandola in piccole dosi per lo spaccio.

A Vieste e a San Nicandro Garganico, la Guardia di Finanza ha scoperto e denunciato tre persone che hanno indebitamente percepito il reddito di cittadinanza, mentre i militari della Guardia di Finanza, a Foggia e a San Giovanni Rotondo, nell’ambito delle attività repressive per il contrasto alla contraffazione e all’abusivismo commerciale, hanno sequestrato 101 articoli ortopedici, 265 articoli elettronici e 138 prodotti cosmetici, le cui confezioni non recavano le prescritte informazioni previste dalle disposizioni del codice del consumo.

A Cerignola i militari della Guardia di Finanza hanno scoperto e sequestrato un distributore abusivo per la rivendita illegale di gasolio agricolo, sequestrando un notevole quantitativo di carburante e l’attrezzatura impiegata per il funzionamento dell’impianto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura in un ristorante: disturba i clienti, prende un coltello da cucina e minaccia di morte i carabinieri

FoggiaToday è in caricamento