Evade i domiciliari, finisce in carcere il 29enne che estorceva denaro ai commercianti del ‘Venerdì’

Giuseppe Perdonò era stato arrestato il 22 settembre insieme ad un 42enne. Il 25 mattina è stato sorpreso dagli agenti della Squadra Mobile in via San Severo

La Questura di Foggia

Il 22 settembre scorso era stato arrestato per estorsione in concorso con un 42enne ai danni di numerosi titolari di bancarelle che operano il venerdì presso il mercato cittadino di Foggia, ora per evasione.

Giuseppe Perdonò, pregiudicato foggiano 1988, sul quale gravava la misura degli arresti domiciliari, la mattina del 25 ottobre è stato beccato dagli agenti della Squadra Mobile di Foggia in via San Severo nell’ambito della quotidiana attività di contrasto alla criminalità diffusa. L’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento