Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Zona Industriale / Corso del Mezzogiorno

Ricercato da giugno, la fuga di Michele Piserchia termina sulle scale dell'Onpi

Dovrà scontare una pena di 2 anni, 8 mesi e 18 giorni; numerosi i precedenti a suo carico. Durante la sua breve latitanza era stato notato sia a Campomarino che in città. La scorsa notte si è dovuto arrendere agli uomini della squadra mobile

Era ricercato da giugno e doveva scontare una pena definitiva di 2 anni, 8 mesi e 18 giorni. Ma la fuga di Michele Piserchia, 31enne foggiano, è terminata la scorsa notte dopo un fuggi-fuggi per le scale di un palazzo dell’Onpi, alla periferia di Foggia.

Di lui, la polizia aveva ricevuto numerose segnalazioni durante la sua breve latitanza: era stato notato sia nella vicina Campomarino che in città, mentre sfrecciava a tutta velocità in auto per le vie di Foggia. La scorsa notte lo stesso si è dovuto arrendere agli uomini della squadra mobile di Foggia, che lo hanno bloccato e arrestato nei pressi del domicilio della sua compagna. Piserchia dovrà scontare una pena di 2 anni, 8 mesi e 18 giorni; numerosi i precedenti a suo carico, cui sono dedicate ben otto pagine di ordinanza: da reati in materia di stupefacenti ai furti in appartamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercato da giugno, la fuga di Michele Piserchia termina sulle scale dell'Onpi

FoggiaToday è in caricamento