Margherita di Savoia: si oppone alla richiesta di un parcheggiatore e lo fa arrestare

In manette un 43enne che è accusato di tentata estorsione e danneggiamento. L'uomo aveva chiesto tre euro ad una donna la quale però l'ha denunciato

Aveva chiesto tre euro per il parcheggio. Alla malcapitata di turno però la cosa non era andata giù e per sfortuna del parcheggiatore la donna è andata dai carabinieri. Siamo a Margherita di Savoia, il località Torre Pietra. Qui un 43enne del luogo è stato arrestato per tentata estorsione e danneggiamento.

Il 'blitz' dei carabinieri è scattato a seguito della denuncia presentata da una giovane donna residente nella vicina Cerignola. E' stata lei a riferire che poco prima mentre con la propria auto si era recata in compagnia dei suoi familiari in località Torre Pietra per trascorrere una giornata al mare era stata bloccata all’altezza della Chiesa di S. Michele da un uomo, identificato successivamente nel 43enne arrestato.

Questi, per il parcheggio dell’auto le aveva chiesto tre euro. La donna avendo capito subito che si trattava di un parcheggiatore abusivo si era opposta alla richiesta ed aveva parcheggiato l’auto nel primo parcheggio libero incurante delle minacce e degli insulti che nel frattempo l’uomo le aveva indirizzato. Accompagnati i suoi parenti sulla spiaggia, la donna era tornata alla macchina subito dopo per verificare se nel frattempo l’uomo avesse danneggiato la sua autovettura. In effetti la fiancata dell’auto era stata rigata da parte a parte con un corpo contundente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto la donna ha contestato l’accaduto all’uomo il quale, rendendosi conto di essere stato scoperto per quello che aveva fatto, l’apostrofava con insulti e minacce. La vittima non si perdeva d’animo e si recava immediatamente dai Carabinieri per sporgere denuncia di quanto accadutole e descriveva perfettamente le caratteristiche somatiche del parcheggiatore abusivo.

I militari di Margherita lo identificavano immediatamente in quanto già noto per via dei suoi precedenti, e dopo averlo raggiunto in località Torre Pietra dove stava continuando ad espletare l'attività lo hanno arrestato. L'accusa, come detto, è tentata estorsione e danneggiamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento