Picchia convivente per futili motivi, genitori chiamano i carabinieri: arrestato 39enne

La violenta aggressione è avvenuta a Panni. La coppia era in vacanza presso l'abitazione dei genitori di lui. La vittima è stata colpita alla testa e alle braccia

Immagine di repertorio

I carabinieri della compagnia di Foggia hanno tratto in arresto un uomo con l’accusa di maltrattamenti nei confronti della sua compagna (nella stessa giornata è stato arrestato un 33enne per lo stesso motivo). L’increscioso episodio è avvenuto a Panni, dove i militari del poso sono intervenuti presso un’abitazione su segnalazione di una coppia di anziani, che al 112 avevano riferito che il proprio figlio stava aggredendo la convivente e che non riuscivano a bloccarlo.

La coppia si trovava infatti presso l’abitazione dei genitori di lui per trascorrere un breve periodo di vacanza in occasione del Ferragosto. Il 39enne non aveva esitato a colpire più volte la donna alla testa e alle braccia procurandogli lesioni giudicate guaribili in otto giorni.

I militari fermavano Michele Morra davanti al portone di casa in evidente stato di agitazione. All’interno dell’abitazione i carabinieri provvedevano a soccorrere la donna che riferiva di essere stata aggredita con calci e pugni dall’uomo. Agli uomini in divisa la vittima ha riferito di essere stata aggredita per futili motivi, ma che analoghi episodi di violenza si erano verificati in maniera sistematica nei mesi antecedenti presso il loro appartamento a Prato. Episodi che la donna non aveva mai denunciato.

EPISODIO DI VIOLENZA IN STRADA A FOGGIA

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento