Cronaca

Entra in ascensore e minaccia l’ex con un coltello: arrestato panettiere

L'uomo l'aveva anche picchiata in strada tra l'indifferenza dei passanti. Era diventato irascibile e ossessivo nei suoi confronti

E’ stato arrestato con l’accusa di stalking, A.C., 47 originario di Monte Sant’Angelo ma residente a Foggia, che da tempo importunava l’ex convivente, già madre di due figli avuti da una precedente relazione, costretta a trasferirsi in altro appartamento e a subire le minacce dell’uomo almeno fino a quando ha trovato il coraggio di recarsi in Questura e di sporgere denuncia.

Oggi gli agenti della Squadra Mobile lo hanno arrestato mentre tentava nuovamente di aggredire la sua ex convivente per strada. Appena due giorni fa la vittima era stata raggiunta all’interno di un ascensore di una palazzina in pieno centro e minacciata con un coltello. L'uomo, panettiere da qualche tempo dedito al gioco e alle scommesse, aveva perso grosse somme di denaro ed era diventato sempre più irascibile e ossessivo nei confronti della sua convivente, con la quale aveva litigato proprio per la malattia del gioco.

Dopo, pedinamenti e minacce, un pomeriggio il 47enne l'ha fermata e picchiata per strada, senza che nessuno intervenisse, procurandole ferite giudicate guaribili in sei giorni. Ha tentato anche di avvicinare la figlia che era in compagnia di alcune amichette e spesso era solito aspettare la donna all'uscita del pub dove lavorava di sera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in ascensore e minaccia l’ex con un coltello: arrestato panettiere

FoggiaToday è in caricamento