Nascondeva un fucile clandestino e più di un kg di marijuana in garage: arrestato

Si tratta di Raffaele Palena, 24enne di Monte Sant’Angelo arrestato dai carabinieri

Immagine durante la conferenza stampa

I Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, con il supporto di numerosi altre componenti del Comando Provinciale di Foggia, dei Carabinieri Cacciatori di ‘Calabria’ e ‘Sardegna’, di personale dell’11° Battaglione Carabinieri ‘Puglia’, del 6° Nucleo Elicotteri di Bari e del Nucleo Cinofili di Modugno, hanno dato corso ad un’estesa operazione di polizia sul territorio del comune di Monte Sant’Angelo, nel corso della quale è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, il pregiudicato 24enne Raffaele Palena, con le accuse di detenzione a fine di spaccio di sostanza stupefacente del tipo ‘marijuana’ e detenzione illegale di arma clandestina e munizioni.    

Blitz a Monte Sant'Angelo: le operazioni spiegata da Aquilio

In particolare, nel corso della perquisizione nell'abitazione dell’arrestato, nel lavabo del bagno è stato immediatamente rinvenuto un involucro di cellophane contenente un grammo circa di cocaina. Le attività, estese all’interno condominio, hanno poi consentito di trovare, nascoste sotto alcune tegole del tetto e all'interno di una grondaia, 21cartucce da caccia cal. 12 e 20 cartucce per pistola calibro 40. All’interno del garage, nella materiale disponibilità del ragazzo, invece, all’interno di uno dei cassetti di un comò, è stato trovato un fucile sovrapposto calibro 9, con matricola punzonata, oltre a una busta contenente un chilo circa di marijuana e un bustone con altre nove buste già termosaldate, contenenti ciascuna circa 100 grammi della stessa sostanza.

Stante la flagranza del reato e l’inequivocabile chiarezza delle sue responsabilità, Raffaele Palena, già gravato da precedenti specifici in materia di armi e droga, è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità, tradotto presso il carcere di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Le attività di perquisizione e rastrellamento, estese anche ad altri edifici e masserie del territorio di Monte Sant’Angelo, sono proseguite, consentendo di rinvenire, inoltre, ben occultate in aree demaniali difficilmente raggiungibili, ma poste nei pressi di talune abitazioni di interesse 88 cartucce calibro 7.65; 6 cartucce calibro 9; sei cartucce da caccia calibro 12; due guance di plastica per impugnatura di pistola; una busta contenente esplosivo da cava per un peso di kg 6, con 4 detonatori e una miccia a lenta combustione di quasi 5 metri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

  • Covid-19, è (quasi) fatta per il nuovo Dpcm. Le regole in vigore dal 10 agosto: ecco cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento