Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Stornara

Violenta rapina in una tabaccheria, porta non si apre e partono tre colpi d'arma da fuoco: arrestato 21enne

Tabaccheria rapinata il 6 marzo a Stornara. Arrestato 21enne di Orta Nova, in fuga il complice che ha sparato

I carabinieri della compagnia di Cerignola hanno arrestato un 21enne di Orta Nova, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto uno dei due autori della rapina commessa lo scorso 6 marzo, a Stornara, ai danni di una rivendita di tabacchi.

Il giovane è stato raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Foggia su richiesta della locale Procura della Repubblica, in quanto ritenuto responsabile, in concorso, di rapina aggravata, detenzione e porto abusivo di arma da sparo e danneggiamento aggravato.

Alle 13.10 circa di sabato 6 marzo, due soggetti con il volto travisato e armati di pistola, fecero irruzione nella tabaccheria sita di via Iolanda. Sotto la minaccia dell'arma, puntata per tutto il tempo in direzione dei titolari del negozio, si fecero consegnare dalle vittime l’intero incasso di circa 3mila euro.

Dopo essersi impossessati della somma di denaro provarono a guadagnare l'uscita, ma poiché non riuscivano ad aprire la porta di ingresso, bloccata per via di una serratura elettronica manovrabile solo dall’interno, uno dei due fece partire tre colpi di pistola contro il vetro della porta, mandandola in frantumi, dopodiché fuggirono facendo perdere le tracce. 

Le immediate e serrate indagini svolte dai carabinieri della Stazione di Stornara e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cerignola, costantemente dirette dalla Procura della Repubblica di Foggia e supportate da riscontri tecnici della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale Carabinieri di Bari, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico del 21enne, ritenuto uno dei due autori della rapina. Il complice, ossia colui che ha esploso i colpi di pistola, è al momento ignoto. 

Il Gip del Tribunale dauno, valutata anche la personalità dell’indagato, gravato da un precedente penale per furto aggravato, e la gravità della condotta, connotata da una particolare disinvoltura e da un allarmante spregiudicatezza, che hanno messo a repentaglio l’incolumità delle vittime della rapina e quella di eventuali ignari passanti in transito sul marciapiede, ha accolto la richiesta della Procura della Repubblica di Foggia, emettendo nei confronti del 21enne, di origini nordafricane e residente ad Orta Nova, una ordinanza di custodia cautelare in carcere. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato associato alla casa circondariale di Foggia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta rapina in una tabaccheria, porta non si apre e partono tre colpi d'arma da fuoco: arrestato 21enne

FoggiaToday è in caricamento