Pistola e munizioni in un prefabbricato ad Orta Nova: arrestato 80enne

L'uomo dovrà rispondere di detenzione illegale di armi. Sequestrata una Beretta calibro 7.65 e una cinquantina di munizioni dello stesso calibro. Indagini in corso

L'arma sequestrata

Nascondeva una pistola calibro 7.65 nel capannone che utilizzava come abitazione. Dovrà rispondere di detenzione illegale di armi l’ottantenne Francesco Pelosi, di Orta Nova. Nell’ambito di controlli a carico di aziende ed attività commerciali, i carabinieri hanno effettuato una perquisizione all’interno di un prefabbricato utilizzato dall’uomo come dimora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’interno dello stesso, i militari hanno rinvenuto una pistola con matricola abrasa marca Beretta cal. 7.65 con caricatore inserito perfettamente funzionante e una cinquantina di munizioni dello stesso calibro occultate all’interno di una scatola di plastica, nascosta in un’intercapedine della struttura. Le indagini dei carabinieri sono ora finalizzate ad individuare la provenienza dell’arma e se sia già stata utilizzata in episodi criminosi della provincia, nonché il ruolo dell’uomo in relazione alla disponibilità della stessa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Ragazza trovata morta nel bagno della sua stanza: la tragedia nella residenza universitaria Einstein di Milano

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

Torna su
FoggiaToday è in caricamento