Vent'anni e tre rapine alle spalle: l'incubo dei supermercati incastrato da un tatuaggio

Una 'F' tatuata sul polso ha incastrato, attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza, Francesco Cammarelli, di Orta Nova: risponderà del reato di rapina ai danni di tre supermercati del basso Tavoliere

Vent’anni compiuti da poco e almeno tre rapine alle spalle messe a segno in meno di due mesi. Nel mirino del giovane Francesco Cammalleri, di Orta Nova, e del suo complice, vi erano i supermercati: tre quelli ‘ripuliti’ lo scorso anno, secondo i carabinieri della compagnia di Foggia che hanno arrestato il 20enne, ritenuto responsabile di aver preso parte a tre efferate rapine.

Vittime di rapine sono state le attività ‘MD’ di Cerignola il 27 novembre, il 'Todis' di Carapelle il 28 novembre e il 'Dok' di Ordona il 2 dicembre. L’indagato, già in carcere per lo stesso reato, è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Foggia, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

LA SEQUENZA DELLE RAPINE: LE IMMAGINI DELL'ARRESTATO

Nello specifico, i carabinieri hanno avviato sin da subito una complessa e articolata attività d’indagine che ha consentito di raccogliere una serie di indizi schiaccianti in ordine alle responsabilità del 20enne. In particolare, è stata preziosa la conoscenza accurata delle fattezze fisiche del giovane: attraverso uno studio minuzioso di ogni fotogramma relativo alle rapine i militari hanno saputo riconoscere Cammalleri, già noto per aver commesso analoghi reati.

Gli investigatori hanno quindi appurato che il  giovane, insieme ad altri soggetti in corso d’identificazione, in due casi, aveva raggiunto le attività commerciali a bordo del suo scooter Piaggio Liberty 500 di colore grigio. Inoltre, uno studio dettagliato dei video, ha permesso di individuare precisamente gli indumenti utilizzati dal giovane per commettere le rapine che, dopo accurata perquisizione domiciliare, sono stati in parte rinvenuti presso la sua abitazione.

Il modus operandi era simile in tutti i casi. Nella prima rapina quattro soggetti travisati avevano fatto irruzione presso il supermercato “MD” di Cerignola, in Via Melfi; due di essi, dopo essere entrati con in mano un taglierino, avevano minacciato il cassiere asportando la somma di 200 euro mentre i complici li avevano attesi all’esterno. Nella seconda rapina due giovani giunti a bordo di motociclo Liberty presso il supermercato “Todis” di Piazza Sicilia a Carapelle, avevano fatto irruzione nell’attività.

In particolare, uno di essi aveva esploso in aria alcuni colpi a salve con una pistola e minacciato alcuni clienti mentre i complici avevano asportato dalla cassa la somma di 635 euro. Nell’ultima rapina, commessa ai danni del supermercato “Dok” di Ordona, due giovani, a bordo di motociclo Piaggio Liberty, avevano fatto irruzione nell’attività commerciale e, dopo aver minacciato il cassiere con una pistola, avevano asportato la somma di 1.700 euro dalla cassa.

Dalle indagini, si è appurato che in tutte le circostanze Cammalleri ha attuato lo stesso modus operandi ovvero saliva sulla cassa ed asportava il denaro, mentre il complice minacciava i presenti. Alcuni capi d’abbigliamento hanno permesso ai carabinieri di identificare il rapinatore; nello specifico un giubbino di colore giallo, un giubbino di colore rosso, un pantalone mimetico ed un casco che sono stati rinvenuti presso l’abitazione dell’indagato.

Nel visionare i fotogrammi della terza rapina, inoltre, i carabinieri hanno saputo individuare anche un tatuaggio con la lettera “F” nella parte superiore del polso destro che corrisponde a quello dell’indagato. Il giovane era già stato arrestato nel dicembre scorso per la rapina commessa ai danni del supermercato “Gidis” di Carapelle; anche in quell’occasione era travisato con un casco e, armato di pistola, aveva costretto il cassiere a consegnargli l’incasso della giornata pari a 700 euro circa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento