Cronaca Cerignola

Arrestato rapinatore seriale di Cerignola, incubo delle banche pugliesi

L'uomo si trova già detenuto nel carcere di Lecce. E' accusato di aver rapinato banche a Minervino Murge, Barletta e Fasano, dove è stato colto in flagranza di reato con altri complici

I carabinieri hanno arrestato, con l'accusa di rapina, Oronzo Metta, 43enne di Cerignola, già noto alle forze di polizia, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Trani. Il provvedimento e' stato notificato dai militari presso la casa circondariale di Lecce, dove l'uomo si trova attualmente detenuto.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, lo scorso 4 gennaio, a volto coperto e armato di taglierino, l'uomo fece irruzione nella filiale della Banca di Credito Cooperativo di Spinazzola di Minervino Murge, scavalcò il bancone e si impossessò di denaro contante e di assegni per un importo complessivo pari a 61mila euro, per poi dileguarsi a bordo di un'auto.

Le indagini, agevolate dai filmati dell'impianto di videosorveglianza dell'Istituto di credito, hanno consentito di accertare che il 43enne si era reso successivamente responsabile anche di altre tre rapine: il 22 gennaio a  Venosa presso la Popolare di Bari, il 13 febbraio a Barletta presso la Credem e l'ultima il 21 febbraio nella filiale del Monte dei Paschi di Siena a Fasano, dove venne arrestato in flagranza di reato assieme ad altri 4 complici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato rapinatore seriale di Cerignola, incubo delle banche pugliesi

FoggiaToday è in caricamento