Arrestato operaio incensurato: nascondeva 23 chili di hashish sul luogo di lavoro

Si tratta di un 35enne cerignolano operaio di un oleificio di Minervino Murge. Fermato con cocaina e hashish, i carabinieri hanno trovato le due valigie e 38mila euro nella cassaforte della sua abitazione 38mila euro

I 23 chili di hashish

Sottoposto a perquisizione dai carabinieri di Andria – nell’ambito dell’operazione compiuta dai militari del Nucleo Operativo e della stazione dei carabinieri di Minervino Murge coadiuvati da un’unità cinofila del Nucleo CC di Modugno, in particolare il cane Boss – fermato mentre era a bordo di uno scooter, un operaio cerignolano di un oleificio di Minervino Murge, è stato trovato in possesso di due grammi di cocaina e di un pezzo di hashish da venti grammi occultato sotto il sellino del mezzo a due ruote.

Lo stato d’agitazione dell’uomo e l’attività informativa e di controllo del territorio sviluppata nei giorni precedenti, spingeva i militari ad approfondire la verifica presso il domicilio del 35enne incensurato e in azienda, dove all’interno del suo ripostiglio venivano trovate due valigie chiuse con un lucchetto, al cui interno c’erano 56 panetti di hashish, del peso di circa 450 grammi cadauno, rivestiti in cellophane e pronti per la grande distribuzione presso altre piazze del narcotraffico, per un peso complessivo di circa 23 chili e un valore al dettaglio di 250mila euro.

Dell’illecita detenzione, come appurato in sede di immediato indagini esperite, i proprietari dell’oleificio erano del tutto all’oscuro. L’approfondimento presso il domicilio dell’operaio, inoltre, consentiva di evincere anche il volume d’affari dello smercio da lui gestito. All’interno di una piccola cassaforte domestica, infatti, venivano rinvenuti ben 38mila euro in contanti, sottoposti a sequestro poiché ritenuti il  provento dell’attività delittuosa. Arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, il giovane su disposizione della Procura di Trani è stato tradotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento