Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Chieti, picchia e rapina convivente: arrestato operaio foggiano

La ragazza, una studentessa di Potenza, gli aveva comunicato la decisione di interrompere la relazione. L'uomo l'ha presa a calci e pugni e ha portato via alcuni gioielli, un cellulare e un orologio

Un operaio originario della provincia di Foggia è stato arrestato dai carabinieri di Chieti per rapina aggravata, maltrattamenti e lesioni personali nei confronti della sua compagna, una studentessa 26enne delle provincia di Potenza.

Tutto ha avuto inizio lo scorso 21 settembre quando la ragazza, dopo l’ennesima lite, ha ritenuto opportuno interrompere la relazione con P.G., suo convivente, e cacciarlo di casa. Per questo motivo la giovane è stata presa a calci e pugni e derubata di alcuni gioielli, un cellulare e un orologio.

Al momento dell’arresto l’uomo ha tentato invano la fuga a bordo della sua auto. Una volta bloccato, si è scagliato contro i militari del 112 che lo hanno immobilizzato e ammanettato.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti, picchia e rapina convivente: arrestato operaio foggiano

FoggiaToday è in caricamento