Cronaca Rione Martucci / Piazza Vittorio Veneto

Aggredisce agenti Polfer: “L’ho fatto perché così mi rimandate in Nigeria”

L'aggressione è avvenuta poco dopo la mezzanotte all'interno della Stazione di Foggia mentre gli uomini della polizia ferroviaria stavano fornendo indicazioni a un viaggiatore

Un giovane africano senza fissa dimora ha aggredito gli agenti della polizia ferroviaria di Foggia con calci e pugni apparentemente senza un valido motivo.

L’aggressione è avvenuta poco dopo la mezzanotte alla Stazione di Foggia mentre gli uomini in divisa stavano fornendo indicazioni a un viaggiatore. Nella colluttazione uno degli agenti ha riportato lesioni ad una mano.

Al suo arresto il nigeriano ha confessato i motivi del suo folle gesto: “Vi ho aggrediti perché così mi rimandate in Nigeria”.

Il 26enne è risultato colpito da un ordine di carcerazione emesso a suo carico dal Tribunale di Torino. Deve scontare due mesi e 16 giorni per un analogo episodio.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce agenti Polfer: “L’ho fatto perché così mi rimandate in Nigeria”

FoggiaToday è in caricamento