Minaccia suocero con un martello, poi brucia l'auto della cognata: arrestato

E' accaduto ad Apricena, dove i carabinieri hanno arrestato il 45enne Nazario Nardella. L'uomo dovrà rispondere di tentata rapina e tentata estorsione

Nella foto l'arrestato

Minaccia il suocero con un martello e non esita ad incendiare l’auto della cognata, pur di farsi consegnare la somma contante di 500 euro. E’ quanto scoperto dai carabinieri della compagnia di San Severo che, per il fatto, hanno arrestato Nazario Nardella, 45enne di Apricena, gravemente indiziato dei reati di tentata rapina e tentata estorsione.

L’uomo è stato arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Foggia. Il provvedimento restrittivo è il risultato delle indagini condotte dai militari di Apricena a seguito dell’incendio di un’auto, episodio che risale allo scorso mese di agosto. Sin da subito le attenzioni dei carabinieri si sono concentrate sul 45enne, trovato alle 3 di notte sul luogo dell’incendio (chiaramente di natura dolosa) nonostante lo stesso vivesse in tutt’altra zona del paese.

Le indagini dei militari hanno poi accertato che Nardella, poco prima di dare fuoco all’auto della cognata, si era presentato a casa del suocero e, minacciandolo con un martello, aveva preteso da quest’ultimo la somma di 500 euro. In quella circostanza, la vittima è stata anche ferita con un coltello, ma è riuscita a fuggire sottraendosi alla furia del 45enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto, visto fallito il primo tentativo (inquadrato dai militari come tentata rapina), si è concentrato sulla cognata, alla quale ha dato fuoco all’auto incendiando un tappeto posto sotto l’utilitaria. Il giorno dopo i due episodi, lo stesso si è presentato nuovamente a casa del suocero, minacciandolo di morte e promettendo ritorsioni su tutti i suoi familiari qualora non gli fosse stata consegnata la somma richiesta. Nardella è stato arrestato e associato al carcere di Foggia. Sull'accaduto sono in corso ulteriori indagini in merito alla natura della richiesta di denaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

  • È morto Rocco Augelli

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

  • Rocco Augelli non ce l'ha fatta, il calcio pugliese è in lutto: "Ora da lassù continua a segnare tanti gol"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento