Cronaca Cerignola

Picchia poliziotto e gli aizza contro un pitbull, tra l'indifferenza della gente: arrestato

Una domenica di ordinaria follia, a Cerignola. Per il fatto è stato arrestato il 58enne Paolo Montingelli, arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

Ha aggredito un poliziotto libero dal servizio, che lo aveva invitato a mettere la museruola al suo pitbull. E’ quanto accaduto la scorsa domenica, a Cerignola, dove l’attenzione di un agente è stata richiamata dalla presenza di un uomo (pregiudicato, già noto alle forze di polizia) che terrorizzava i passanti portando ad guinzaglio un pittbull che, per come si agitava, impauriva i passanti.

A quel punto, il poliziotto ha invitato l’uomo a mettere la museruola al proprio cane, ma quest’ultimo ha iniziato ad inveire contro l’agente e, con tono arrogante e ad alta voce, ha iniziato a minacciarlo: “fatti i fatti tuoi o ti spacco la faccia”. A quel punto l'uomo si è qualificato come un appartenente alla Polizia di Stato, ma Paolo Montingelli, di 58 anni, lo ha aggredito sferrandogli un forte calcio ai genitali, per poi colpirlo con due pugni sul volto.

La vittima si è difesa bloccando le mani dell'aggressore per non ricevere altri colpi, ma lo stesso ha continuato a minacciarlo pesantemente, aizzando anche il cane contro di lui, mentre numerose persone si erano fermate senza però intervenire.

Tutto ciò fino a quando non sono giunti sul posto altri rinforzi che hanno bloccato e arrestato l'uomo. Il poliziotto libero dal servizio è stato medicato al pronto soccorso, le sue ferite sono state giudicate guaribili in 15 giorni, mentre Montingelli è stato arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale e sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia poliziotto e gli aizza contro un pitbull, tra l'indifferenza della gente: arrestato

FoggiaToday è in caricamento