Cronaca Monteleone di Puglia

Perseguitava il parroco del paese: arrestato l'incubo di don Guglielmo

Gli agenti della polizia hanno arrestato su ordinanza di custodia cautelare in carcere, il 37enne Francesco Paolo Raffa: perseguitava il parroco della chiesa San Giovanni Battista, a Monteleone di Puglia

Arrestato l’incubo di Don Guglielmo Fichera, il parroco della chiesa San Giovanni Battista, a Monteleone di Puglia. Nel primo pomeriggio del 1° giugno, gli agenti della polizia hanno arrestato su ordinanza di custodia cautelare in carcere, il 37enne Francesco Paolo Raffa.

Secondo quanto ricostruito, dal mese di ottobre 2014 e per puro spirito persecutorio, l’uomo avrebbe iniziato a braccare don Guglielmo Fichera, con modi violenti e minacciosi, aggredendolo fisicamente con spintoni, pugni, calci e addirittura colpendolo con proiettili di gomma esplosi da una pistola ad aria compressa. La vita del parroco era diventata quindi impossibile, impaurito come era dalle improvvise ed imprevedibili aggressioni.

Il sacerdote, infatti, cercava di uscire di casa sempre in compagnia, passando il resto della giornata “barricato in casa”. La pressione psicologica continua ed il timore per la propria vita, infatti, avevano spinto don Guglielmo a denunciare più volte il suo persecutore, ora indagato per minacce e lesioni. La misura cautelare è stata emessa su richiesta del pubblico ministero della Procura di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguitava il parroco del paese: arrestato l'incubo di don Guglielmo

FoggiaToday è in caricamento