rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Capi d'abbigliamento rubati: si diede alla fuga, arrestato per ricettazione

Complici del 27enne foggiano furono arrestati nei pressi di una chiesa del Carmine Vecchio dopo esser stati sorpresi a trasportare capi d'abbigliamento asportati da un negozio di Lucera

Un 27enne foggiano di origine algerina, è stato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per ricettazione di numerosi capi d’abbigliamento. L’ordinanza fa riferimento al recupero di varie griffe e modelli, per un valore di 35mila euro, che erano state asportate da una attività commerciale di Lucera. nella notte tra il 4 e il 5 dicembre.

Poche ore dopo il furto, gran parte della merce venne recuperata dai carabinieri e trovata nella disponibilità di Michele De Leo, Vincenzo Di Bari e Ciro Spinelli, arrestati in flagranza di reato nei pressi della chiesa del Carmine Vecchio, a Foggia. All’arrivo dei carabinieri, solo Mohamed Amine Ketfi riuscì a fuggire.

Lucera, furto negozio d'abbigliamento: foto arrestati a Foggia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capi d'abbigliamento rubati: si diede alla fuga, arrestato per ricettazione

FoggiaToday è in caricamento