Polizia trova armi e munizioni in un'officina di via San Severo. Il meccanico: "Le riparo"

Insieme agli attrezzi del mestiere, c'era anche un teaser (storditore elettrico), un revolver e munizionamento vario, anche da guerra. Del fatto dovrà rispondere Michele Stridi, meccanico foggiano di 47 anni

All’interno della sua officina di via San Severo, c’era un po’ di tutto: insieme agli attrezzi del mestiere, infatti, c’era anche un teaser (uno storditore elettrico), un revolver e munizionamento vario, anche da guerra. E’ quanto rinvenuto dagli agenti di polizia, nell’ambito di un servizio rientrante nel piano integrato di controllo del territorio, nell’attività di un meccanico foggiano di 47 anni, arrestato dagli agenti della squadra mobile con i quali l’uomo si sarebbe giustificato: “Sono anche un fabbro, mi diletto a riparare le armi”.

Nell’ambito della perquisizione, avvenuta lo scorso martedì, nei locali di via San Severo, il personale della sezione criminalità organizzata insieme ai colleghi del reperto prevenzione crimine di Bari hanno sequestrato un revolver calibro 22 e 67 proiettili calibro 7,65. Poco oltre, 7 proiettili calibro 9, un proiettile da guerra presumibilmente calibro 5,56 e una cartuccia per fucile calibro 12. Conservati separatamente, vi erano anche 2 proiettili calibro 38 e due calibro 22, insieme a 29 bossoli di calibro vario ed un teaser. Le armi e tutto il munizionamento sono state sequestrate e verranno sottoposte agli accertamenti tecnici del caso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento