Stalking: perseguita e minaccia commessa foggiana, arrestato 23enne

Un giovane marocchino è finito in manette dopo aver minacciato, aggredito e molestato una donna 33enne per alcuni mesi. La commessa, a bordo della sua auto, è stata tamponata e ferita dal molestatore

Un marocchino 23enne senza fissa dimora è stato arrestato dai carabinieri di Foggia con l’accusa di stalking, lesioni personali e danneggiamenti aggravati.

Il ragazzo da qualche mese importunava e perseguitava una donna foggiana. Spesso la minacciava e aggrediva fisicamente. Vittima di questa brutta avventura è stata una commessa 33enne.

L’ultimo episodio, un inseguimento con tamponamento continuo all’auto di lei, nel corso del quale la commessa e l’amica hanno riportato ferite guaribili in 7 giorni, ha convinto la vittima a sporgere denuncia e a far arrestare il molestatore marocchino.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento