Tentato omicidio in un appartamento, armato di coltello si scaglia contro il fratello e il nipote: arrestato

L'episodio è successo domenica pomeriggio in un appartamento di Manfredonia. Il 49enne è stato rintracciato nel centro sipontino e arrestato poco dopo dalla polizia

Il coltello utilizzato

Agenti della Polizia di Stato della Squadra Volanti e della Squadra Anticrimine del commissariato di Manfredonia, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine 'Puglia settentrionale', hanno tratto in arresto L.B.G., classe 69, responsabile del tentativo di omicidio del nipote. 

Alle 15 circa di domenica 29 luglio, giungeva alla Centrale Operativa una richiesta di intervento presso l’abitazione del L.B., dove era in atto una lite tra due fratelli. Le pattuglie della Polizia di Stato, giunte immediatamente sul posto, identificavano gli occupanti dell’immobile, apprendendo che L.B.G. aveva poco prima aggredito il fratello, impugnando un coltello da cucina. 

In particolare, dopo una violenta discussione, L.B.G. aveva prelevato dalla cucina dell’abitazione un coltello, scagliandosi contro suo fratello, il quale riusciva in più occasioni a schivare i fendenti. Tuttavia, non riuscendo a colpirlo, L.B.G., sempre impugnando il coltello da cucina, rivolgeva le sue attenzioni verso il nipote, mala reazione dei presenti gli impediva di infliggergli le ferite.

Tutte le persone presenti nell’abitazione sono state interrogate nell’immediatezza dei fatti consentendo così agli operatori della Polizia di Stato, di ricostruire minuziosamente gli eventi e sequestrare il coltello da cucina.

Inoltre, gli Agenti acquisivano notizie utili sulla fisionomia e sull’abbigliamento dell’autore del reato tali da consentire le immediate ricerche, poste in essere dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Puglia settentrionale” e della Squadra Volanti di Manfredonia, che permettevano di rintracciare nel centro sipontino L.B.G., procedendo al suo arresto.

L.B.G. veniva accompagnato presso gli Uffici del Commissariato di Ps di Manfredonia per le formalità di rito e successivamente condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Carabinieri setacciano l'area "internazionale" del Santuario di San Pio: scattano arresti e denunce

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento