Cronaca Manfredonia

Picchia e minaccia la nonna per avere i soldi della pensione: arrestato

Si tratta di un uomo di 34enne di Manfredonia, che dovrà rispondere di tentata estorsione, minacce e maltrattamenti in famiglia. Il denaro serviva per comprare sostanze stupefacenti

Dovrà rispondere di tentata estorsione, minacce, e maltrattamenti in famiglia, un uomo 34enne di Manfredonia, arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia sipontina. L’uomo, tossicodipendente, viveva insieme alla nonna 87enne, costretta ad elargire continue somme di denaro per soddisfare le continue richieste del nipote.

Negli ultimi tempi la situazione era divenuta più difficile, le richieste di denaro più frequenti, gli alterchi sempre più violenti. Ormai l’intera pensione - circa 700 euro - dell’anziana veniva consumata in pochi giorni. L’ultimo episodio, sfociato poi nell’arresto, riguarda una furibonda lite tra l’uomo, la nonna e la zia, che aveva da poco ritirato la pensione dell’anziana.

L’uomo voleva a tutti i costi i soldi appena ritirati ed iniziava a malmenare le due donne. I carabinieri, allertati dalla zia, sono riusciti però ad intervenire in tempo utile, a bloccarlo e condurlo in caserma dove, ricostruita la vicenda, è stato tratto in arresto e condotto presso la casa circondariale di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e minaccia la nonna per avere i soldi della pensione: arrestato

FoggiaToday è in caricamento