Scacco al clan Moretti-Pellegrino, preso l'ottavo uomo: si nascondeva a casa di un pregiudicato

Arrestato Luigi De Matteis, che dovrà scontare anche un residuo pena di 5 anni e 10 mesi per altri reati. Denunciato per favoreggiamento l'uomo che lo ha ospitato

Gli arresti durante il blitz

Sfuggito al blitz di polizia dello scorso 27 gennaio, Luigi De Matteis è stato arrestato lunedì pomeriggio, dagli agenti della squadra mobile di Foggia - Sezione criminalità organizzata. Si nascondeva a pochi chilometri da Foggia, ovvero a San Severo, trovando ospitalità a casa di un pregiudicato del posto che per il fatto è stato denunciato per favoreggiamento personale.

De Matteis è coinvolto nella vasta operazione coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari e connessa a svariati episodi criminali, tra cui le minacce di morte nei confronti di un ispettore della questura di Foggia. Durante il blitz, sette persone vennero arrestate: si tratta di soggetti ritenuti a vario titolo vicini o appartenenti al sodalizio criminale dei Moretti-Pellegrino-Lanza.

L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dalla DDA di Bari; a questa si aggiunge pena residua di 5 anni, 10 mesi e 27 giorni di reclusione per precedenti reati. De Matteis è stato condotto in carcere, a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.

IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento