Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Lucera

Scommettono ai videogiochi, per paura di ritorsioni 12enne sborsa 2mila euro: arrestato barista

Il 12enne aveva prelevato 2mila euro dai genitori per paura di ritorsioni da parte del titolare di un bar di Lucera, dove si tenevano scommesse clandestine sulle partite di Fifa 2016

Inizialmente si presentavano come sfide ai videogiochi; ben presto si sono rivelate vere e proprie estorsioni ai danni di un bambino di 12 anni. Accade a Lucera, dove i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un 27enne del posto - Alessadro Ricci - titolare di un bar della cittadina. Nel dettaglio, l’uomo è stato sorpreso mentre - sotto minaccia di percosse - si era fatto consegnare dalla vittima una somma di denaro pari a 200 euro.

Le indagini hanno consentito di appurare che il minore, unitamente ad altri coetanei, era abituali frequentatori dell’esercizio, all’interno del quale venivano svolte attività di gioco non autorizzate, sia con le carte che mediante una consolle per videogiochi. In particolare, si tenevano sfide all’ultimo gol di Fifa 2016 e su ogni partita veniva puntata una somma di denaro.

La giovane vittima, nel corso dell’ultimo mese, è stata circuita dal titolare dell’esercizio al fine di scommettere sull’esito di giocate ai videogame e contestualmente costretta, con ripetute minacce, a saldare i debiti derivanti dalle scommesse. In più occasioni il dodicenne, temendo possibili azioni ritorsive, aveva prelevato furtivamente, tra gli averi dei genitori, varie somme di denaro che aveva poi consegnato al suo estorsore, con un esborso complessivo di circa 2.000 euro.

L'avvocato Marco Biscotti, in qualità di difensore di Ricci, rende noto che a seguito di udienza di convalida dell'arresto tenutasi in data 16 luglio innanzi al GIP dott. Zeno ed in virtù degli elementi e della tesi difensiva da lui prodotti, il Giudice, pur convalidando l'arresto, ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con quella meno afflittiva dell'abbligo di presentazione alla P.G. .


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scommettono ai videogiochi, per paura di ritorsioni 12enne sborsa 2mila euro: arrestato barista

FoggiaToday è in caricamento