rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Lucera

Evade dai domiciliari per molire le olive: pregiudicato riconosciuto e arrestato nel frantoio da agente libero dal servizio

"Dovevo trasformare le olive in olio", si è giustificato con la polizia. L'episodio è stato registrato a Lucera, dove gli agenti del Commissariato hanno tratto in arresto per evasione un uomo di 58 anni, pregiudicato

Evade dai domiciliari per andare a molire le olive. Accade a Lucera, dove la scorsa domenica, in tarda serata, gli agenti del Commissariato cittadino hanno tratto in arresto per evasione un uomo di Lucera di 58 anni, pregiudicato.

L'uomo, benché sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, si trovava tranquillamente all’interno di un frantoio della zona di Lucera intento ad effettuare la molitura delle proprie olive. Ebbene, in quel medesimo frantoio, si trovava anche un agente del Commissariato (ma libero dal servizio), che riconosceva senza ombra di dubbio l’evaso che tentava di giustificarsi adducendo la necessità di trasformare le proprie olive in olio. Pertanto, il poliziotto, consapevole del suo ruolo e delle proprie funzioni procedeva, con l’ausilio di altro personale del Commissariato, nel frattempo intervenuto, ad arrestare l’uomo per il reato di evasione e per metterlo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che, a sua volta ha convalidato l’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari per molire le olive: pregiudicato riconosciuto e arrestato nel frantoio da agente libero dal servizio

FoggiaToday è in caricamento