Vittime scendevano dalle auto per pochi secondi, lui saliva e le rubava: arrestato

Leonardo Guerrieri è ritenuto responsabile di due furti-rapina avvenuti la scorsa estate a Lucera. Vittime un uomo minacciato con un coltello e un’anziana signora, rimasta ferita durante la colluttazione

Leonardo Guerrieri

Era sceso dall’automobile per depositare un sacchetto dei rifiuti nel contenitore dell’immondizia, commettendo però il grave errore di lasciare il mezzo incustodito, peraltro con le chiavi inserite nel quadro d’accensione. Infatti, in quel momento, sopraggiungeva un 38enne che entrava nell’abitacolo e dopo una breve colluttazione - durante la quale il proprietario (nel frattempo finito a terra) veniva minacciato con un coltello - riusciva ad inserire la marcia e a dileguarsi.

Dopo un’articolata e approfondita attività di indagine, attraverso la raccolta delle informazioni di persone che avevano assistito all’accaduto, i carabinieri riuscivano a delineare un chiaro quadro indiziario a carico di Leonardo Guerrieri, già noto alle forze di polizia per pregresse vicende giudiziarie. Il provvedimento restrittivo è stato notificato presso la casa circondariale di Foggia, dove l’uomo è detenuto nell’ambito di altro procedimento scaturito da analoga vicenda.

Infatti lo stesso era già stato tratto in arresto dai militari dell’Arma di Lucera, sempre a luglio, su ordinanza di custodia cautelare in carcere per una rapina compiuta con lo stesso modus operandi sempre nella città federiciana, ai danni di un’anziana signora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La malcapitata, infatti, per alcuni istanti aveva lasciato la macchina incustodita con il motore acceso. Approfittando di quei secondi, Guerrieri entrava nell’abitacolo dando vita ad una breve colluttazione durante colpiva la vittima, facendola cadere a terra. Il rapinatore riusciva quindi a guadagnarsi la fuga. La signora nella circostanza riportava lievi contusioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Conte firma il nuovo Dpcm: locali chiusi a mezzanotte, feste in casa massimo in sei e quarantena da 14 a 10 giorni

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento