rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Foggia, nascondeva 'tesoretto' di 57 grammi di cocaina in pietra: arrestato

Dallo stupefacente sequestrato si sarebbero potute ricavare oltre 200 dosi da strada. Sequestrato anche tutto il materiale per il confezionamento della cocaina e un cric auto, utilizzato per pressare la polvere bianca

E’ stato trovato in possesso di un “tesoretto” di 57 grammi di cocaina in pietra dalla quale si sarebbero potute ricavare oltre 200 dosi da strada. Per questo, gli agenti della Sezione Narcotici della Squadra Mobile di Foggia hanno arrestato, in flagranza di reato, Leonardo Bruno, 38enne del posto ora accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Insieme allo stupefacente, gli agenti hanno sequestrato anche un bilancino di precisione e tutto l’occorrente per il taglio e confezionamento dello stesso, nascosto insieme al danaro ritenuto provento dell’illecita attività di spaccio. Sequestrato anche un cric che, secondo gli operatori, veniva utilizzato dall’uomo per pressare la sostanza dopo essere stata opportunamente “tagliata”. Dopo le formalità di rito il 38enne è stato associato alla Casa Circondariale di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia, nascondeva 'tesoretto' di 57 grammi di cocaina in pietra: arrestato

FoggiaToday è in caricamento