rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Inseguimento da film sulla Statale 16, in fuga su un camper rubato sperona auto dei carabinieri: foggiano inseguito e arrestato

Un 24enne di Foggia è stato inseguito sulla Statale 16 in direzione sud e arrestato dai carabinieri per il furto di un camper avvenuto a Termoli

Un ragazzo di 24 anni residente a Foggia – con precedenti penali e di polizia - è stata arrestato dai carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Termoli in flagranza di reato. Dovrà rispondere di violenza e resistenza a un pubblico ufficiale, evasione, lesioni personali, furto aggravato, danneggiamento e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli.

In seguito ad una telefonata pervenuta alla centrale operativa del locale comando dell’Arma che segnalava il furto di un camper appena perpetrato a Termoli, il mezzo veniva successivamente intercettato mentre percorreva a velocità sostenuta la Statale 16 verso la provincia di Foggia.

All’altezza di Campomarino una gazzella dei carabinieri intervenuta su richiesta dei colleghi, veniva speronata dal camper in fuga, che terminava dopo circa due chilometri quando il conducente, abbandonato il camper a bordo carreggiata, tentava di dileguarsi a piedi nelle campagne limitrofe. Raggiunto dai militari dell’Arma, dopo una breve colluttazione, veniva immobilizzato e tratto in arresto.

Con sé aveva un martello ed un cacciavite alterato mediante l’innesto di una chiave esagonale, utilizzato per forzare la portiera lato guida ed avviare il mezzo che si trovava parcheggiato a Termoli in prossimità dell’abitazione del legittimo proprietario.

L’autovettura militare speronata ed il mezzo rubato riportavano ingenti danni e due militari, uno a causa dell’impatto tra i veicoli e l’altro a causa della resistenza opposta dal 24enne al momento dell’arresto, riportavano delle lesioni personali fortunatamente non gravi.

Al 24enne veniva notificata un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa a suo carico l’8 ottobre scorso dal tribunale di Foggia per il reato di evasione, poiché lo stesso si era sottratto alla misura degli arresti domiciliari a cui si trovava sottoposto nel Comune di Foggia, rendendosi assolutamente irreperibile dal 23 settembre scorso.

Alla luce delle accertate responsabilità penali in relazione alla commissione dei reati, veniva tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Vasto, a disposizione della competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Larino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento da film sulla Statale 16, in fuga su un camper rubato sperona auto dei carabinieri: foggiano inseguito e arrestato

FoggiaToday è in caricamento