rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Imputato per stalking, continua a perseguitare donna con centinaia di sms: arrestato

L’uomo, un 46enne di Foggia domiciliato a Guagnano nel Leccese, è finito agli arresti domiciliari al posto della misura cautelare del divieto di avvicinamento

Nella serata di ieri i carabinieri della Stazione di Guagnano (provincia di Lecce) hanno proceduto all’arresto di Gianfranco Rigliano, imputato per il reato di “atti persecutori”.

Il 46enne di Foggia, nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento nei confronti di una donna di cui si era invaghito (senza avere avuto mai alcuna relazione), con l’accusa di stalking, e nonostante stesse affrontando già il processo di 1° grado innanzi alla 1^ Sezione Penale del Tribunale di Lecce, ha continuato a inviare centinaia di sms alla donna, da più utenze, con contenuti palesemente offensivi e persecutori. Da ultimo, i messaggi si riferivano a una recente udienza del processo in corso dove i due erano presenti.

L’analisi dei tabulati telefonici della vittima ha consentito di attribuire tutte le centinaia di sms a Rigliano. Per tali motivi il giudice della 1^ Sezione penale del Tribunale di Lecce, la dott.ssa Coppola, non ritenendo più idonea la precedente misura a preservare la vittima, ha sostituito la misura cautelare del divieto di avvicinamento con quella degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imputato per stalking, continua a perseguitare donna con centinaia di sms: arrestato

FoggiaToday è in caricamento