Pericoloso inseguimento per le vie di Foggia: arrestato 21enne, denunciati minorenni

Prima di perdere la ruota dell'auto e andare a sbattere contro un marciapiede, Giuseppe Calabrese ha eluso l'alt dei carabinieri, tamponato una macchina ferendo una donna e tentato di investire i militari del Nucleo Operativo Radiomobile

L'auto incidentata

Con le accuse di omissione di soccorso, resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente, sabato sera un 21enne di Foggia è stato arrestato dai carabinieri dopo un pericoloso e rocambolesco inseguimento per le vie dei quartieri Macchia Gialla, San Lorenzo e La Spelonca.

A Giuseppe Calabrese, con precedenti per consumo e detenzione di stupefacenti, sorpreso alla guida di una Fiat Punto di colore grigio mentre percorreva via Sbano a velocità sostenuta, i carabinieri hanno intimato di fermarsi azionando i lampeggianti e utilizzando una paletta.

Il giovane, invece, ha premuto il piede sull’acceleratore cominciando a compiere manovre pericolose nonostante la presenza di numerosi passanti. Durante la fuga ha tamponato la Suzuki Swift di una casalinga che, medicata al pronto soccorso, riporterà fortunatamente solo i postumi di un trauma cervicale.

Per fermare la folle corsa di Calabrese si è reso necessario l’intervento di un’altra autoradio in supporto che, ha prima predisposto un posto di blocco, forzato dal giovane che ha cercato di investire i militari, e poi si messo al suo inseguimento.

Dopo aver perso una ruota l’auto si è schiantata contro un marciapiede. Il conducente è stato raggiunto e tratto in arresto. Eseguiti i controlli, i carabinieri hanno scoperto che il ragazzo non aveva mai preso la patente di guida, che il veicolo era privo di assicurazione e soggetto ad un fermo amministrativo dell’Agenzia Equitalia.

Con lui tre giovani minorenni, D.V. ragazzo di anni 17, e M.A. e F.V. ragazze di 15 anni, tutti denunciati per omissione di soccorso e resistenza a pubblico ufficiale. Dalle prime informazioni acquisite pare che i passeggeri, invece di riportare alla calma il conducente, lo incitassero ad andare più veloce per seminare i carabinieri. Per il ventunenne sono scattati gli arresti domiciliari per omissione di soccorso e resistenza a pubblico ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento