Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Sequestra commerciante per un debito: "O paghi o non ti muovi più da Foggia"

La vittima è un commerciante di vini di San Salvo. Cinquemila euro il debito presunto. Per il fatto, i carabinieri hanno arrestato un 30enne, e denunciato altre due persone, per sequestro di persona a scopo di estorsione in concorso

O saldava un presunto debito, o non si sarebbe più mosso da Foggia. Questo l’aut-aut posto da un trentenne di Foggia ad un commerciante di vini di San Salvo. Cinquemila euro la somma in questione, presunto mancato ricavo della vendita di merce affidatagli. Per il fatto, i carabinieri della compagnia di Foggia hanno arrestato Gioacchino Frascolla, di 30 anni, e denunciato altre due persone, ritenute responsabili del reato di sequestro di persona a scopo di estorsione in concorso.

Tutto è partito da una telefonata ricevuta dal commerciate: dall’altro capo del telefono, Frascolla gli intimava di chiudere la situazione debitoria nei suoi confronti, altrimenti sarebbe rimasto con lui, a Foggia, fino al saldo del debito. Poi, il trentenne, insieme ad altri due complici, è passato dalle parole ai fatti: i tre hanno raggiunto l’abitazione del commerciante e dietro la minaccia di un coltello si sono impossessati del furgone Mercedes in uso alla vittima. Con la forza, hanno costretto l’uomo a salire a bordo del veicolo per condurlo a Foggia dove sarebbe rimasto fino al pagamento della somma pretesa.

Frascolla e la vittima procedevano quindi alla volta di Foggia, seguiti a distanza da una Fiat Punto con a bordo i due complici. Durante il viaggio, approfittando di un momento di distrazione del trentenne, la vittima è riuscita ad inviare un sms ad un carabiniere di San Salvo, suo conoscente, con indicazioni sul tragitto ed il mezzo sul quale viaggiava. Dopo la segnalazione, i carabinieri di Foggia hanno intercettato e fermato il veicolo sulla Statale 16, mentre i complici a bordo della Fiat Punto sono riusciti a far perdere le proprie tracce, ma sono attivamente ricercati. Frascolla, invece, è stato arrestato e associato al carcere di Foggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestra commerciante per un debito: "O paghi o non ti muovi più da Foggia"

FoggiaToday è in caricamento