Cronaca Cerignola

Fuga su un motorino rubato e poi a piedi: inseguito e raggiunto, estrae un coltello e minaccia i carabinieri

Irregolare sul territorio, oltre che per per la resistenza e le minacce, dovrà rispondere anche del porto illegale del coltello e della ricettazione del motorino

Alcuni giorni fa i carabinieri del Norm Sezione Radiomobile di Cerignola hanno tratto in arresto in flagranza per resistenza a Pubblico Ufficiale Jallow Mahamadou, originario del Gambia, classe '76, senza fissa dimora sul territorio italiano e con precedenti di polizia.

I militari, nel corso di un posto di controllo durante un servizio di perlustrazione in località Borgo Tressanti, hanno intimato l'alt al 43enne che era alla guida di un motorino. L’uomo, però, ha improvvisamente abbandonato a terra il ciclomotore e si è dato alla fuga a piedi per i terreni circostanti, ma è stato immediatamente inseguito dai Carabinieri.

Quando stava per essere ormai raggiunto, ha estratto un grosso coltello da cucina col quale ha minacciato i militari che lo inseguivano affinché lo lasciassero andare. I Carabinieri, senza perdersi d'animo, lo hanno disarmato rendendolo inoffensivo. Accompagnato in caserma, hanno poi proceduto alla sua identificazione, al sequestro del coltello e del motorino, risultato rubato, e agli atti per il suo arresto.

Dopo le formalità di rito è stato associato alla casa circondariale di Foggia, a disposizione della Procura della Repubblica, cui, oltre che per per la resistenza e le minacce, dovrà rispondere anche del porto illegale del coltello e della ricettazione del motorino, che è stato poi restituito al proprietario. Infine, essendo il cittadino extracomunitario risultato irregolare sul territorio nazionale, sono state avviate le procedure per il suo rimpatrio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga su un motorino rubato e poi a piedi: inseguito e raggiunto, estrae un coltello e minaccia i carabinieri
FoggiaToday è in caricamento