Ignora l’obbligo di soggiorno e va in un negozio a rubare superalcolici: arrestato pregiudicato

Michele Castelluccio è stato arrestato dai Carabinieri di Manfredonia con l'accusa di furto aggravato e violazione degli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale. Lo scorso 31 gennaio aveva compiuto un furto di 11 bottiglie in un negozio di Mattinata

I Carabinieri della Stazione di Manfredonia, unitamente a quelli di Mattinata, hanno tratto in arresto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Foggia il pregiudicato 25enne di Manfredonia Michele Castelluccio: l’accusa è di furto aggravato e violazione degli obblighi derivanti dalla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno a Manfredonia, cui era sottoposto.

Il 31 gennaio scorso i militari della Stazione di Mattinata avevano ricevuto la denuncia di un esercente un’attività commerciale di quel comune che poco prima aveva subito il furto di alcune bottiglie di superalcolici nel proprio esercizio, ad opera di un uomo che era fuggito abbandonando la refurtiva poco dopo. Subito messisi all’opera per indagare sull’accaduto, grazie anche all’ausilio dei sistemi di videosorveglianza presenti, i militari hanno potuto estrapolare delle immagini che evidenziavano il volto dell’autore del furto, Michele Castelluccio, resosi protagonista già in passato di azioni simili.

Raccolti tutti gli elementi a carico dell’autore, è stata redatta un’accurata informativa nella quale emergeva chiaramente che Castelluccio, nonostante la misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno in Manfredonia cui era sottoposto, si era recato a Mattinata, e nel negozio in questione si era furtivamente impossessato di 11 bottiglie di superalcolici di varie marche. Non solo, in quanto alla violazione della misura cui era sottoposto si erano aggiunte altre due violazioni, ossia l'essere uscito da casa prima delle ore 07.00 e l'avervi fatto rientro oltre le ore 20.00.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tenuto conto della personalità del pregiudicato, già gravato da numerosi e recenti precedenti specifici, i Carabinieri di Manfredonia e Mattinata hanno avanzato richiesta di misura cautelare nei suoi confronti alla Procura della Repubblica di Foggia che, concordando con quanto emerso, ha a sua volta richiesto il provvedimento al Tribunale, provvedimento cui si è dato esecuzione sottoponendo l’uomo agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento