Cronaca Cerignola

Con la "tecnica del buco" aveva svaligiato rivendita di liquori e dolciumi: arrestato

E' successo a Cerignola. L'uomo, di 40 anni, è stato arrestato in flagranza di reato per furto aggravato e posto ai domiciliari. La refurtiva è stata recuperata: merce del valore di circa 5mila euro

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cerignola hanno tratto in arresto in flagranza di reato Angelo Dalessandro, 40 anni, per il reato di furto aggravato.

L’uomo è stato sorpreso alla guida di un furgone, poi risultato rubato la notte precedente, nelle immediate vicinanze di una rivendita di liquori e dolciumi che era appena stata svaligiata. Secondo i militari, infatti, l’uomo si era introdotto nell’esercizio praticando un foro nel muro di un fabbricato in ristrutturazione adiacente all’obiettivo, e aveva quindi asportato dolciumi e liquori pregiati per un valore di circa 5.000 euro.

La pattuglia, insospettita dal fatto che il furgone fosse parcheggiato, nottetempo, con il portellone aperto ed i sacchi pieni di merce all’interno, ha deciso di effettuare un controllo; alla vista dei militari il 40enne  ha provato a fuggire, venendo prontamente bloccato mentre cercava di mettere in moto il mezzo. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita al legittimo proprietario; l’uomo invece è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la "tecnica del buco" aveva svaligiato rivendita di liquori e dolciumi: arrestato

FoggiaToday è in caricamento