Cronaca Torremaggiore / Via Cavour, 45

Business delle olive, i carabinieri sventano un furto da 400 kg: in manette 50enne

Provvidenziale l'intervento dei militari che hanno notato tre persone intente a battere, di notte, le fronde degli alberi. Recuperato il raccolto e restituito al proprietario del fondo

Si erano organizzati in tre, con tanto di mazze per la battitura delle fronde degli alberi e teli per raccogliere le ultime olive ancora presenti nelle campagne di Torremaggiore. A sventare il furto di olive, però, è stato il tempestivo intervento dei carabinieri.

E’ accaduto in contrada Santoro dove, nel cuore della notte, tre uomini sono stati sorpresi dai carabinieri mentre stavano raccogliendo illecitamente olive in un terreno di proprietà di un ignaro coltivatore locale. I militari, in servizio di perlustrazione anche nell’area rurale per prevenire tali episodi, hanno notato tre individui intenti a battere le fronde degli ulivi.

Alla vista dei carabinieri, però, i tre sono fuggiti abbandonando sul terreno tutti gli strumenti che si erano portati e lanciandosi a perdifiato per i campi. Tuttavia, per uno di loro - un cittadino marocchino di 50 anni - la fuga è durata pochi metri, in quanto è stato in breve raggiunto e arrestato per tentato furto aggravato. I 400 kg di olive che gli uomini si accingevano a portar via sono stati consegnati al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Business delle olive, i carabinieri sventano un furto da 400 kg: in manette 50enne

FoggiaToday è in caricamento