Sorpreso su furgone carico di attrezzi agricoli rubati, ma era ai domiciliari: arrestato

E’ quanto scoperto dagli agenti del commissariato di San Severo e della PolStrada che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Larino a carico del 39enne Michele Martino Stanisci

Immagine di repertorio

Nonostante fosse agli arresti domiciliari, era riuscito a mettere a segno il furto di mezzi agricoli di ingente valore, trafugati del deposito di un’azione agricola di San Severo.

E’ quanto scoperto dagli agenti del commissariato di San Severo del locale distaccamento di Polizia Stradale, che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Larino a carico del 39enne Michele Martino Stanisci. Benché ristretto ai domiciliari per reati contro il patrimonio commessi a Termoli (è stato arrestato il 16 marzo scorso), lo stesso si sarebbe allontanato senza alcuna autorizzazione dal domicilio nel giorno in cui il personale delle volanti hanno recuperato all’interno di un deposito di rottami un grosso aratro e di un aprisolco dal valore complessivo di circa 5mila euro, rubati qualche ora prima all’interno di un’azienda agricola di San Severo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie ad una immediata attività info-investigativa, gli agenti sono risaliti all’autore di quel furto – identificato proprio in Stanisci – che è stato rintracciato nel suo domicilio coatto ed indagato per i reati commessi, chiedendo all’autorità giudiziaria di Larino l’immediata revoca degli arresti domiciliari con il ripristino della custodia in carcere. Quest’ultimo, evidentemente, presupponendo l’aggravamento della misura si era reso irreperibile, fino a quando non è stato sorpreso da personale della polizia stradale e dal commissariato qualche giorno fa, mentre era alla guida di un furgone carico di attrezzi agricoli rubati e precisamente un aratro, una seminatrice, due tiller e quattro vomeri tutti privi di targhe identificatici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento