Manfredonia: ruba lampeggiante e si spaccia per carabiniere

La bravata del ragazzo foggiano avvenuta nel pesarese gli è costata l'arresto per furto aggravato. Gli amici che erano con lui sono stati denunciati per concorso in furto e sostituzione di persona

lampeggiante

Un 26enne di Manfredonia è stato arrestato dai carabinieri di Marotta, cittadina della provincia di Pesaro e Urbino. C.F. è accusato di furto aggravato per aver rubato un lampeggiante dei carabinieri che era stato posto sul ciglio della strada per evidenziare la presenza di un incidente stradale.

I militari del 112, impegnati nei rilievi, in un primo momento non si sono accorti di nulla. Nel frattempo il foggiano è scappato insieme ad alcuni amici, posizionando l’aggeggio sul tettuccio della macchina. Il 26enne a quel punto ha fermato un automobilista e si è spacciato per carabiniere.

Accortisi del furto i militari hanno rintracciato il gruppetto e arrestato l’autore della bravata. I suoi amici sono stati denunciati per concorso in furto e sostituzione di persona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento