Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Centro - Piazza Giordano / Corso Pietro Giannone, 88

Ruba cellulare in un negozio, ma viene tradito da “topolino”: arrestato

Il furto è stato compiuto nel negozio "Il bello delle donne" di Corso Giannone. L'uomo è stato tradito dalla maglietta con la stampa di topolino

Probabilmente M.G. non avrebbe mai immaginato che a tradirlo sarebbe stato il disegno di un topolino impresso su una t-shirt di colore grigio utilizzata durante un furto avvenuto il 25 settembre del 2012 presso il negozio di Corso Giannone “Il bello delle donne”. Purtroppo per lui, quel disegno gli è stato fatale.

Vittima del furto la titolare dell’esercizio commerciale sito al civico 88, che in un momento di distrazione si è vista sottrarre quel telefonino del valore di ben 400 euro. L’uomo è infatti entrato nel locale, ha preso il cellulare ed è uscito immediatamente facendo perdere le proprie tracce. Immediata la telefonata al 113.

Giunti sul posto, gli agenti delle Volanti hanno visionato i filmati delle immagini di videosorveglianza, individuando l’autore del furto, lo stesso fermato poco dopo in via Pesola nei pressi di un negozio di bibite insieme ad altri giovani.

A tradire il sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno classe 1975, quel simpatico topolino stampato sulla maglietta grigia. Accompagnato presso gli uffici della Squadra Mobile, dopo qualche titubanza, messo di fronte alle proprie responsabilità, restituiva il telefono illecitamente sottratto che aveva nascosto in un  anfratto nella vicina Via Brindisi. Nella giornata di ieri il predetto veniva associato presso la locale Casa Circondariale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba cellulare in un negozio, ma viene tradito da “topolino”: arrestato

FoggiaToday è in caricamento